Milan, scontro Ibra-Lukaku: perde quota l’accusa di razzismo

Arrivano nuovi aggiornamenti sull’inchiesta della Procura federale sullo scontra tra Ibrahimovic e Lukaku, durante Inter-Milan di Coppa Italia

di Redazione Il Milanista
Alla fine del primo tempo di Inter - Milan, in Coppa Italia, Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese

MILANO – La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sull’inchiesta della Procura federale, sullo scontro Ibrahimovic-Lukaku. Scontro andato in scena durante il derby di Coppa Italia tra Inter e Milan. Avevamo riportato anche le scelte del Giudice Sportivo: una giornata di stop per entrambi. Poi è entrata in scena la procura federale, che ieri ha ascoltato l’attaccante rossonero. Secondo quanto riporta la Rosea, allo stato attuale delle cose, sembra davvero molto difficile che la Procura della Figc decida di utilizzare l’articolo 28: quello sul razzismo. E le conseguenti pesantissime squalifiche per i calciatori coinvolti. Si va verso la scelta della condotta antisportiva, invece. Soprattuto per quanto riguarda lo scambio verbale, al veleno, tra il belga e lo svedese. Si tratta dell’articolo 39, che prevede una squalifica minima di due giornate che sarebbero scontate in Coppa Italia.

Alla fine del primo tempo di Inter-Milan, Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese
Alla fine del primo tempo di Inter-Milan, Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic si sono affrontati con pesanti offese

I tempi dell’inchiesta dovrebbero diminuire​. Visionati gli audio e i video dello scontro, ascoltati l’arbitro Valeri e i due giocatori, la Procura federale infatti, potrebbe decidere di chiudere l’inchiesta entro la fine della prossima settimana. Una buona notizia in vista del prossimo derby meneghino. In questo modo sia Zlatan Ibrahimovic che Romelu Lukaku dovrebbero esserci. I due attaccanti infatti rischiavano seriamente di saltare la stracittadina del girone di ritorno della Serie A. Partita importantissima, scontro scudetto dato che Milan e Inter occupano le prime posizioni di classifica e sono divise soltanto da un solo punto.

Il Milan ha subito dato il suo pieno appoggio a Ibrahimovic, difendendo il calciatore non solo a parole, ma anche con i fatti. Intanto continuano ad arrivare indiscrezioni sul futuro dello svedese. Zlatan Ibrahimovic continua ad essere protagonista della stagione rossonera e una possibile lunga squalifica del giocatore avrebbe potuto cambiare i piani del club meneghino. Dopo tante polemiche, e diverse prese di posizione, arrivano finalmente buone notizie su questo versante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy