news

Milan, rinnovo Kessie: problemi con l’agente dell’ivoriano. Ecco perché

Franck Kessie

Ci sono nuovi problemi per il rinnovo di Franck Kessie, che riguardano l'agente dell'ivoriano. Ecco i dettagli

Redazione Il Milanista

Voglio rimanere a vita al Milan. Appena torno a Milano risolvo tutto e firmo il rinnovo. Le parole di amore per il Diavolo di quest'estate. Kessie aveva dichiarato che avrebbe risolto il problema una volta tornato in Italia, dopo le Olimpiadi, adesso invece rifiuta un nuovo accordo da 5 milioni a salire, che lo porterebbe a guadagnare fino a 6,5 milioni di euro. Un rinnovo quinquennale con cui il club meneghino vorrebbe allontanare anche le voci di mercato. Non è un mistero che l'ivoriano sia entrato nei pensieri del PSG, così come del Manchester United e del Liverpool. Una situazione che ricorda molto quelle di Calhanoglu e Donnarumma, ex calciatori del Milan e oggi in forza all'Inter e al PSG, ma con l'aggravante però.

La distanza è sempre la stessa tra il Milan e Kessie

 Franck Kessie in azione.

Un comportamento che lasciato basiti sia Maldini e Massara, che i tifosi rossoneri. Nessuno si aspettava questo tipo di situazione. Tutto nasce però dalle richieste dell'entourage del calciatore. I contatti con il suo agente, Atangana, però sono continui. La richiesta invece è sempre la stessa: 7/8 milioni di parte fissa più bonus. Un contratto pesantissimo e il Milan per ora non sembra intenzionato a cedere, anzi. La società si aspetta una mossa, un passo, verso il club da parte del mediano.

I problemi con l'agente del Presidente

 Spezia-Milan, Kessie in azione.

A tutto questo vanno sommati anche i problemi con l'agente di Franck Kessie: ​George Atangana. Non c'è l'intesa tra il club meneghino e il procuratore sportivi sulle sue commissioni. Una situazione già vissuta dalla società rossonera con Donnarumma e Mino Raiola e che ha portato allo strappo con il portiere. Il rinnovo del mediano quindi assume sempre di più i contorni di una telenovela.