IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Milan, finalmente Giroud: primo giorno di lavoro in rossonero

Olivier Giroud in goal con la Francia

L'attaccante questa mattina è arrivato a Milanello per mettersi a disposizione di Stefano Pioli, inizia oggi la sua avventura con il Milan

Redazione Il Milanista

A lungo inseguito, ma in Italia per ora è stata soltanto una toccata e fuga. Giusto il tempo di mettere la firma che lo legherà per le prossime due stagioni al Milan. Poi le foto sia quelle ufficiali e che qualche selfie con i tifosi. Poi ha continuato le sue vacanze Olivier Giroud, oggi però l'attaccante è sbarcato nuovamente a Milano. In mattinata ha raggiunto il centro sportivo rossonero per il suo primo allenamento agli ordini di mister Pioli, test subito importanti perché faranno capire se il giocatore è pronto per la prossima amichevole contro il Nizza (sabato 31 luglio alle ore 21:00), o se invece servirà un o' di tempo per essere a regime. Il tecnico del Milan può sorridere on c'è soltanto il nuovo numero 9 a Milanello, con lui sono rientrati anche Maignan, Rebic e Kjaer. Il Diavolo quindi può abbracciare i suoi campioni.

La trattativa con il Chelsea

 Olivier Giroud, nuovo giocatore del Milan

Giroud arriva dal Chelsea, a cui Maldini e Massara hanno già versato 1 milione di euro come indennizzo, ai quali potrebbe aggiungersene un altro, di bonus, in base ai risultati della squadra e a quelli personali del calciatore. Il francese si è legato al Milan per i prossimi due anni a 4 milioni di euro a stagione, bonus compresi. Sul suo contratto però c'è anche una clausola per un altro anno in rossonero. Per il momento però l'attaccante francese e il club meneghino hanno un accordo fino al 2023.

L'attesa della prima in rossonero

 Giroud, ex attaccante del Chelsea e nuovo calciatore del Milan, con la Champions League

La prima partita in rossonero potrebbe essere l'amichevole contro il Nizza del prossimo 31 luglio. Partita che si giocherà nella sua Francia e per i tifosi è già partito il countdown, l'attesa è tanta e l'impressione è che il Diavolo abbia piazzato il colpo in attacco. Il calciatore giusto, quello in grado di non far rimpiangere Zlatan Ibrahimovic, oppure giocare in tandem con lo svedese.