Zaccheroni: “Scudetto? Milan favorito, può arrivare in fondo”

Le parole di Alberto Zaccheroni, ex tecnico rossonero

di Redazione Il Milanista

MILANO – Dopo diciotto turni di campionato il Milan è ancora in testa alla classifica di Serie A, con quarantatré punti e tre lunghezze di vantaggio sul secondo posto. Sono in molti a paragonare questa squadra, guidata da Stefano Pioli, a quella che nel 1999 vinse lo Scudetto con Alberto Zaccheroni in panchina. Ai microfoni di Milan Tv ne ha parlato direttamente l’ex allenatore rossonero: “Il Milan è una squadra che può tenere questo ritmo. Ormai è da un intero anno solare che ha questo rendimento, quindi non vedo perché non possa continuare così. Il Milan è la mia favorita nella lotta Scudetto, perché fa prestazioni su prestazioni con grandissima continuità”.

SUL GRUPPO – “E’ molto giovane, ma questo è un aspetto assolutamente positivo. Questi ragazzi hanno l’occasione della vita, quindi le motivazioni sono fortissime. Il Milan che avevo io era composto da giocatori con grande esperienza. Qui siamo di fronte a ragazzi più giovani e vedo in loro grande fame e voglia di vincere. Pioli ha fatto un grande lavoro, supportato dalla presenza di Zlatan Ibrahimovic. Inoltre non va dimenticato Paolo Maldini, un uomo metodico, compatto, che tiene unito lo spogliatoio”.

SU IBRAHIMOVIC – “E’ un giocatore che sposta gli equilibri e che, nonostante i suoi 39 anni, ha un rendimento impressionante. Basti guardare la media-gol. Sa quando deve correre e quando no, quando deve accelerare e quando rallentare”.

SULLO SCUDETTO DEL ’99 – “Quel Milan era una squadra che si poteva discutere sulla continuità, ma non si poteva discutere sulla qualità. Aveva più qualità di questo Milan ed era più esperta. Ma nel gruppo di Pioli vedo un entusiasmo straordinario e continuità di rendimento”.

SUI RIGORI – “Sulle polemiche non sono mai intervenuto. Non mi piace parlare di queste cose. Sono sempre rimasto nel merito della mia squadra e dei miei giocatori”. >>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

Alberto Zaccheroni
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy