Verso Spezia-Milan, le parole di Italiano in conferenza stampa

Vincenzo Italiano, tecnico dei liguri, si è così espresso nella conferenza stampa di vigilia della sfida tra Spezia e Milan.

di Redazione Il Milanista
Vincenco Italiano, tecnico dello Spezia

MILANOVincenzo Italiano, tecnico dei liguri, si è così espresso nella conferenza stampa di vigilia della sfida tra Spezia e Milan, valida per la 22esima giornata del campionato di Serie A ed in programma oggi alle 20:45 allo stadio “Alberto Picco” di La Spezia.

SULLA NUOVA PROPRIETA’: “Adesso è ufficiale, avevo già detto che non avrebbe compromesso nulla sul nostro lavoro. Ora il passaggio di società è avvenuto e penso per quanto riguarda la proprietà precedente, che a Spezia abbia fatto qualcosa di straordinario. Personalmente mi ha fatto piacere essere con loro in questo anno e mezzo in cui abbiano scritto una pagina importante di storia. Ora inizia una nuova era con una proprietà che adesso conosciamo poco perché è da ieri l’ufficialità. Pian pianino inizieremo a vedere quali saranno i progetti futuri”.

SULLA VITTORIA COL SASSUOLO: “Come succede spesso, lavorare dopo una vittoria è sempre diverso, il clima è sempre differente rispetto a quanto non si ottengono risultati. Abbiamo lavorato bene, con intensità, ed è stata preparata una partita difficile in un clima sereno. Speriamo di dare continuità a questo successo sarebbe importantissimo. Sappiamo di affrontare la prima della classe, una squadra in grande condizione, soprattutto mentale, che si esprime sempre ad altissimi livelli, quindi ennesima sfida difficile da giocare con la massima attenzione. Hanno tanti giocatori di grande qualità da mettere in campo. Dobbiamo affrontarla con la concentrazione al massimo”.

SULL’ANDATA: “All’andata mi impressionarono perché fu una delle prime nostre partite. Siamo riusciti a metterli un po’ in difficoltà nel primo tempo, poi nella ripresa presero in mano la partita, finì 3-0, mi impressionò il gioco, ma anche qualche individualità di grande spessore. Una formazione che sta meritando il primo posto, esprime un grande calcio”.

Rafael Leao festeggia dopo il goal in Milan-Spezia
Rafael Leao festeggia dopo il goal in Milan-Spezia

SUGLI INFORTUNATI: “I ragazzi stanno tutti bene, a parte il recupero di Piccoli, Nzola, Mattiello, Capradossi, con gli ultimi due non ancora al 100 per cento. Qualche ballottaggio c’è, qualche pensiero c’è, spero di fare ancora le scelte giuste e mandare in campo un 11 che metta in difficoltà qualsiasi avversario, sperando di sbagliare il meno possibile. Questa è la ricetta che cerchiamo di proporre”.

SUL MILAN: “Quella di una squadra che attacca tantissimo, con diversi giocatori abili nell’uno contro uno, rapidi, che arrivano tante volte negli ultimi sedici metri. Oltre alla bravura individuale, ci mettono dentro scaltrezza e furbizia, tutte componenti che fanno parte di questo sport. Sono bravi a sfruttare qualsiasi situazione. Attaccano con molti uomini l’area e con una manovra avvolgente, ci entrano spesso”.

SUI COMPLIMENTI AI SUOI: “Certo, sono rivolti a tutti, al mister, allo staff e ai ragazzi, a tutti quelli che in questo momento stanno cercando di onorare questo campionato. A volte facciamo vedere ottime cose, in altri momenti perdiamo un po’ la bussola anche noi. I complimenti però vorrei sentirli a maggio, quando si decreterà la fine del campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy