Milan, in attesa di sapere il futuro di Donnarumma, piace Angelini

Ecco le ultime

di Redazione Il Milanista
Il trio di mercato del Milan: Paolo Maldini, Ivan Gazidis e Frederic Massara

MILANO – E’ tempo di rinnovi in casa Milan. Non è un segreto che la situazione contrattuale di alcuni giocatori preoccupa la dirigenza. Eppure, nel mese di gennaio, l’argomento era stato congelato come dichiarato dal d.t. dell’area sportiva Paolo Maldini nel prepartita di Bologna-Milan.

Se per Calhanoglu si sta cercando ancora un accordo, la situazione sul futuro di Gigio Donnarumma è diversa. Il numero 99 rossonero al momento guadagna 6 milioni di euro a stagione. Un ingaggio importante che il suo agente, Mino Raiola, vorrebbe alzare a 10 milioni di euro nonostante l’offerta del Milan sia di 8 milioni. Peserà molto la volontà di Donnarumma che spinge a rimanere in rossonero e giocare la Champions League a San Siro.

Gigio Donnarumma, portiere del Milan, con il contratto in scadenza a fine stagione
Gigio Donnarumma, portiere del Milan, con il contratto in scadenza a fine stagione

Ma nonostante il Milan sia sicuro di poter contare sul portiere della Nazionale italiana anche per le prossime stagione, Paolo Maldini e Frederic Massara stanno lavorando per non farsi trovare impreparati qualora non dovesse essersi la fumata bianca. Il duo mercato sta seguendo con interesse la crescita e la situazione contrattuale di Vincent Angelini, portiere delle giovanili del Celtic. Il classe 2003 di origine italiana ha il contratto in scadenza e ha fatto sapere alla dirigenza scozzese di voler cambiare aria.

In Inghilterra si parla molto bene di Angelini che, nel 2017, si è messo in luce durante il “Marc Overmars International Tournament” uno dei tornei più importanti a livello giovanili d’Europa. L’idea del club di via Aldo Rossi è quella di ingaggiare il ragazzo a prescindere dal futuro di Donnarumma e farlo crescere alle spalle del numero 99. Ma c’è un problema: la concorrenza del Manchester United. La dirigenza dei Red Devils avrebbe mosso i primi passi con l’entourage del classe 2003. Il Milan parte in svantaggio nella corsa a Vincent Angelini, ma proverà a colmare il gap nelle prossime settimane per assicurarsi un giocatore dal futuro assicurato.

Ivan Gazidis e Paolo Maldini, rispettivamente amministratore delegato e direttore tecnico del Milan
Ivan Gazidis e Paolo Maldini, rispettivamente amministratore delegato e direttore tecnico del Milan
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy