Fra Meitè, Mandzukic e Simakan: il Milan lascia o raddoppia?

Le ultime novità sul mercato rossonero, in piena evoluzione in queste frenetiche giornate di trattative. Diversi i nomi sul taccuino di Maldini.

di Redazione Il Milanista
Mario Mandzukic

MILANO – Il Milan continua a lavorare per regalare a Stefano pioli dei rinforzi importanti che gli permettano di continuare a navigare nelle zone più alte della classifica. Sono diversi i nomi segnati sul taccuino della società rossonera. Su tutti, quelli di cui più si è parlato negli ultimi giorni portano il nome di Meitè, Mandzukic e Simakan. Ecco dunque la situazione di mercato ruolo per ruolo quando siamo giunti a metà gennaio.

MEITE‘ – Meitè arriva con la formula del prestito oneroso di 1 mln e diritto di riscatto a 8 milioni, con l’aggiunta di alcuni bonus legati alla Champions. Il giocatore sarà a disposizione di Stefano Pioli in vista della trasferta di Cagliari dove i rossoneri nel reparto centrale sono ancora a corto di uomini a causa dell’infortunio di Bennacer e il Covid di Krunic.

Souliho Meité
Souliho Meité, centrocampista classe 1994.

MANDZUKIC – Intervenuto a SkySport24, Riccardo Gentile ha rilasciato queste parole sul possibile arrivo al Milan di Mario Mandzukic: “Quando è tornato Ibrahimovic avevo delle perplessità, quindi non cado più in questo tranello in merito al possibile ritorno in Italia di Mario Mandzukic. Il croato può essere un giocatore molto utile ai rossoneri. Il Milan merita di essere aiutato dal mercato di gennaio per provare a raggiungere un grande obiettivo”.

SIMAKAN E L’IPOTESI TOMORI – In difesa si è allontanato Simakan ed è possibile che vada al Lipsa, mentre per Tomori sono arrivate le parole di Lampard, allenatore del Chelsea: “Ha assolutamente un futuro a lungo termine. Vedremo se e quando partirà in prestito. L’ho portato in prestito al Derby ed è stato uno dei migliori giocatori della Championship. C’è un piano a lungo termine per Fikayo nella mia testa e se andrà in prestito sarà per crescere e tornare come un giocatore migliore”.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<< 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy