Pioli a Sky: “Contro lo Shamrock sarà molto difficile, su Brahim e Tonali…”

Pioli a Sky: “Contro lo Shamrock sarà molto difficile, su Brahim e Tonali…”

Le parole di Stefano Pioli, allenatore del Milan, al termine dell’amichevole tra Milan e Monza.

di Redazione Il Milanista
Milan, parla Pioli

MILANO – Stefano Pioli, tecnico rossonero, si è così espresso a SkySport nel post Monza-Milan: “Tra poco avremo il preliminare, quindi è importante mettere minuti nelle gambe, un po’ di ritmo e un po’ di competizione. In amichevole ho visto delle buone cose e altre situazioni in cui possiamo crescere. Non abbiamo avuto infortuni, abbiamo aumentato il minutaggio per qualche giocatore e quindi abbiamo delle buone sensazioni”.

Sulla forma fisica: “Per questo è stato un test molto importante, perché anche nel preliminare di Europa League incontreremo un avversario che sarà più avanti di noi di condizione perché hai già giocato 9 partite di campionato e quando lo affronteremo avrà giocato 11 partite e noi non potremmo essere al 100%. Per questo dovremmo essere molto preparati sotto il punto di vista mentale, perché è una partita difficile e molto complicata. Avremo a disposizione solo 5-6 giorni per preparare questa partita e dovremmo fare un lavoro molto difficile perché non sarà una partita semplice”.

Sui giovani: “Abbiamo dei giovani di prospettiva che hanno dimostrato le loro qualità. E’ un bene che sfruttino ogni momento per dimostrare di essere giocatori giovani ma anche preparati e pronti per stare con noi prima squadra. Dobbiamo essere pronti a iniziare bene questo inizio di stagione, che ci vedrà spesso in campo e quindi ho bisogno di più scelte possibili”.

Su Brahim Diaz: “Credo che a lui serva giocare per capire le nostre posizioni e i nostri principi di gioco e soprattutto per capire il calcio italiano. E’ arrivato solamente ieri e ha fatto un mezzo allenamento con noi. Credo che ci vorrà un po di tempo, ma sicuramente ha delle qualità”

Su Tonali: “Sarò soddisfatto, se sarà così”.

Sul migliorare questo Milan: “Noi siamo preparati a migliorare la squadra e se ci sarà occasione di migliorare gli interpreti che abbiamo con giocatori di qualità, si ha più possibilità di vincere e di fare bene. Ci aspetta una stagione importante e difficile per competere in Italia con avversari che si stanno rinforzando e che sono sicuramente forti. Il mercato è solamente l’inizio e quindi fino ai primi di ottobre dobbiamo rimanere concentrati”.

Sulla riapertura: “Credo che un’ affluenza in uno stadio potrebbe essere ancora pericoloso, però credo che una percentuale ridotta si potrebbe iniziare a far entrare. Fino a quando non si troverà una soluzione ci dobbiamo convivere con questa situazione”. Ma attenzione perché in queste ore è esplosa all’improvviso un’enorme bomba di mercato in casa rossonera. Sta girando una voce incredibile: sogno o realtà? >>>LEGGI SUBITO LA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy