Milan, ufficiale: Colombo in prestito alla Cremonese

Il Milan ha comunicato ufficialmente la partenza temporanea del centravanti classe 2002.

di Redazione Il Milanista
Lorenzo Colombo, attaccante classe 2002

MILANO – Con un comunicato ufficiale apparso su acmilan.com, il Milan ha notificato il passaggio in prestito di Lorenzo Colombo, attaccante centrale classe 2002 prodotto del vivaio rossonero, alla Cremonese. Il club, guidato nelle vesti di direttore sportivo dall’ex Milan Ariedo Braidea, gioca attualmente nel campionato di Serie B.

La stagione in rossonero

L’inizio di stagione è stato promettente, con la rete segnata nei preliminari di Europa League contro il Bodo/Glimt, gol che lo ha fatto diventare il più giovane marcatore europeo nella storia del Milan. Una scintilla che, tuttavia, non ha innescato il fuoco. Il centravanti classe 2002 è rimasto sempre indietro nelle gerarchie di Pioli. Non è stato utilizzato neppure nelle molte partite che Ibra, prima per il Covid e poi per infortunio, ha dovuto saltare. In Serie A ha avuto a disposizione appena novantuno minuti, distribuiti in quattro presenze, di cui soltanto una da titolare. Poco più di cento, invece, i minuti giocati nel girone d’Europa League.

Andrea Conti e Lorenzo Colombo contrastano Danilo della Juventus: per entrambi è stata l'ultima presenza della stagione in rossonero
Andrea Conti e Lorenzo Colombo contrastano Danilo della Juventus: per entrambi è stata l’ultima presenza della stagione in rossonero

 “In Italia – aveva affermato Pioli parlando di Colombo in una conferenza stampa di settembre – siamo un po’ strani, quando non diamo spazio ai giovani accusiamo le società, quando troviamo dei giovani promettenti si cercano degli altri vice. Colombo col Bodo Glimt era molto emozionato e si è visto. E’ normale e giusto che sia così, parliamo di un ragazzo di 18 anni che viene chiamato in causa all’ultimo momento. E’ un ragazzo eccezionale, giovane ma con la testa sulle spalle. Non è così scontato trovare giovani con questi atteggiamenti, sa che deve migliorare e sono contento che abbia subito segnato. Felice per lui”.

>>> E intanto Elliott vuole sognare in grande, tra Champions e Scudetto: arriva il sì definitivo per tre grandi colpi a gennaio! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy