Milan-Verona, le pagelle di Tiziano Crudeli

I voti del noto giornalista di fede rossonera

di Redazione Il Milanista

MILANO – Milan e Verona pareggiano 2-2 a San Siro nel posticipo del settimo turno di campionato. Ecco le pagelle di Tiziano Crudeli.

Donnarumma 6 – Incolpevole sui gol del Verona. Inoperoso nel resto della partita.

Calabria 5 – Zaccagni sulla fascia fa ciò che vuole, mettendo costantemente in difficoltà il terzino destro rossonero. A dir poco goffo in occasione dell’autorete. Nel finale trova il gol, ma gli viene annullato dal Var.

Kjaer 5,5 – In affanno nei primi 20 minuti, così come tutta la retroguardia. Cresce col passare del tempo, ma non basta.

Gabbia 5,5 – Sostituisce Romagnoli affiancando Kjaer al centro della difesa, ma non dà sicurezza al reparto.

Theo Hernandez 5 – Spinge tanto senza pungere. Si divora due gol davanti al portiere, uno per tempo.

Kessié 7 – Conferisce solidità alla metà campo e dà un grande contributo anche in fase offensiva. Propizia il gol dell’1-2 e si procura il calcio di rigore che Ibra spedisce in curva. Il migliore nel Milan.

Bennacer 5,5 – Il Verona lo ingabbia dall’inizio alla fine: non riesce a costruire gioco. Viene anche ammonito per proteste.

Saelemaekers 6 – Corre a tutto campo, è impreciso in alcune occasioni ma dimostra di essere sul pezzo. Nell’intervallo viene sostituito a beneficio di Rebic.

Calhanoglu 5,5 – Si vede pochissimo nel primo tempo. Nella ripresa entra più nel vivo del gioco ma non trova il guizzo.

Rafael Leao 6 – Uno dei più propositivi nel primo tempo, riesce a creare grandi pericoli per la difesa scaligera. Nella ripresa perde ritmo ed esce, zoppicante, a un quarto d’ora dalla fine.

Ibrahimovic 6 – Silvestri e l’incrocio gli sbarrano la strada del gol. Tuttavia, ha la migliore delle occasioni a disposizione, ma fallisce malamente dagli undici metri. Nel finale trova il gol che salva la sua prestazione ed evita al Milan la prima sconfitta in campionato.

Rebic 5,5 – Prende il posto di Saelemaekers e non dà il contributo sperato. Appare ancora fuori forma.

Brahim Diaz 6,5 – Entra bene in partita, serve l’assist del 2-2 a Ibra.

Hauge sv – Fa il suo ingresso a pochissimi minuti dal termine.

Pioli 5,5 – La squadra approccia malissimo la partita, nonostante poi riesca a reagire fornendo una prova d’orgoglio. Molto discutibile la scelta di togliere Saelemaekers per Rebic a metà partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy