Milan-Fiorentina, le pagelle di Tiziano Crudeli

I voti del noto giornalista di fede rossonera

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il Milan è uscito vincitore dallo scontro a San Siro con la Fiorentina, ottenendo la settima vittoria in campionato in nove partite. Ecco le pagelle di Tiziano Crudeli.

Donnarumma 6 – A inizio partita viene salvato dal palo. Poi ordinaria amministrazione, con un bell’intervento su Ribery nella ripresa.

Calabria 7 – Partita giocata con grande attenzione e senza sbavature. Inoltre è da lui che parte l’azione che porta al primo calcio di rigore.

Kjaer 6.5 – Inizio con qualche incertezza, poi cresce e annulla Vlahovic.

Romagnoli 7 – Realizza il gol che sblocca la gara e guida la difesa senza affanni.

Theo 6 – Prestazione senza infamia e senza lode. Gioca in modo ordinato, senza rubare l’occhio.

Kessié 6.5 – Solita prova di grande sostanza, condita dal gol. Peccato per l’errore sul secondo rigore.

Tonali 6 – Dà ordine al centrocampo, senza forzare la giocata. Prova sufficiente.

Saelemaekers 6.5 – Si procura il penalty trasformato poi da Kessié; nel primo tempo è una spina nel fianco per la retroguardia viola.

Calhanoglu 6.5 – Conferisce qualità alle azioni offensive della squadra. Sfiora anche il gol, ma il suo mancino si stampa sul palo.

Brahim 5.5 – Prestazione evanescente, tocca pochi palloni e non trova mai il guizzo. Può fare molto meglio.

Rebic 5 – Non incide e rimedia un’ammonizione a dir poco ingenua. Brutta prova.

Bonera 7 – Sostituisce egregiamente mister Pioli in panchina. I numeri parlano chiaro: tre partite in una settimana, con due vittorie e un pareggio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy