Kalinic, Sheva e la maledizione del 7

Shevchenko, leggendario numero 7 del Milan, resta ineguagliato fra i detentori della stessa maglia

di Redazione Il Milanista

MILANI
MILANO — Un numero interessante e ricco di significato, quel numero 7, scelto da Nikola Kalinic al suo arrivo a Milano.

Indossare i colori rossoneri con quel numero di maglia non è affato semplice: è, infatti, il numero di maglia di Andrij Shevchenko, leggenda rossonera degli anni 2000.
Con i suoi 175 gol in 208 partite, Sheva è un campione difficile da imitare e nessuno, dopo di lui, ha vestito il numero 7 con altrettanto successo: nè Ricardo Oliveira, nè Robinho, nè il talentuosissimo Pato sono riusciti a eguagliare l’ucraino e i suoi successi indossando quel numero.

Ci riuscirà Kalinic?
Certo, se riuscisse nell’impresa di essere un numero 7 al pari di Sheva e, al tempo stesso, Andrè Silva riuscisse a eguagliare il leggendario numero 9, Marco Van Basten, avremmo un Milan da record e senza alcun limite.

Ci auguriamo, forse con eccesso di ottimismo, che sia così.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy