Bassetti: “Nel calcio si potrebbe pensare ad una quarantena di 7 giorni. Bolla come in NBA? Difficile…”

Bassetti è direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova e docente universitario.

di Redazione Il Milanista

MILANO – Con alcune dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Primocanale e riportate dall’ANSA, l’infettivologo Matteo Bassetti ha parlato della situazione in cui versa il calcio alla luce dell’emergenza Covid: “Nel calcio si potrebbe pensare ad una quarantena di sette giorni dopo il contatto con un caso certo, e tampone alla fine per poter disputare la partita. Credo che il calcio possa essere una leva per migliorare anche gli altri sistemi nel Paese. La squadra di calcio è uno spaccato della società civile, i rischi per i cittadini sono gli stessi per i giocatori. Pensare ad una’ bolla’ come avviene in America con l’NBA è molto complicato: potrebbe essere una soluzione, ma non spetta a me dirlo”.

San Siro
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy