Pioli: “Partita ben giocata. Ho tolto Saelemaekers perché…”

Le dichiarazioni del mister

di Redazione Il Milanista
Stefano Pioli, allenatore del Milan

MILANO – Quindicesima vittoria in campionato per il Milan, che strapazza il Crotone a San Siro imponendosi con un perentorio 4-0, firmato dalle doppiette di Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic. Un risultato che riporta la squadra meneghina in testa al campionato, a quota quarantanove punti, di nuovo con due lunghezze di vantaggio sull’Inter di Antonio Conte. Tra due settimane andrà in scena lo scontro diretto proprio con i cugini nerazzurri alla Scala del Calcio. In conferenza stampa è arrivato il commento di mister Stefano Pioli.

LE SUE PAROLE – “E’ una vittoria sicuramente molto importante in una sfida tutt’altro che semplice. Nel primo tempo ci è mancato solo il passaggio finale e siamo sembrati più frenetici rispetto alla ripresa, in cui invece siamo andati meglio. Ma è stata comunque una partita ben giocata. Faccio i complimenti a Zlatan per i 501 gol. Ma non mi sorprende molto, perché è un grandissimo campione. Un professionista esemplare, che lavora in modo straordinario. Questo primo posto è merito di tutti. Abbiamo un gruppo unito, in cui tutti sono disposti a sacrificarsi l’uno per l’altro. Anche i nuovi arrivati sono stati accolti molto bene e si stanno integrando nel migliore dei modi. Ora dobbiamo subito pensare alla gara contro lo Spezia”.

SU LEAO TREQUARTISTA – “Rafa in questa posizione è stato bravissimo, ha dato un grande contributo, anche a Bologna ha giocato bene. Però è chiaro che i nostri titolari, in questo ruolo, sono Calhanoglu e poi Brahim Diaz. Hakan è entrato benissimo in partita e ha fatto delle giocate decisive. Ha una intelligenza straordinaria in quella posizione”.

LA SOSTITUZIONE DI SAELEMAEKERS – “Ho deciso di cambiarlo durante l’intervallo a causa dell’ammonizione rimediata. Soprattutto per un giocatore così dinamico il cartellino giallo è un pericolo; mi è già capitato in passato e ho voluto evitare problemi”.

Stefano Pioli, Fikayo Tomori e Hakan Calhanoglu
Stefano Pioli, Fikayo Tomori e Hakan Calhanoglu
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy