Biasin: “Gli arbitri soffrono la tecnologia”

Biasin: “Gli arbitri soffrono la tecnologia”

Il commento del giornalista

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il VAR e il suo utilizzo fanno sempre molto discutere ma, ciò che è successo in Fiorentina-Inter, ha davvero del clamoroso.

Il rigore, inventato, concesso dall’arbitro Abisso ai viola lascerà degli strascichi notevoli nel nostro campionato e continuerà a far parlare per molto tempo ancora. Su tuttomercatoweb, il noto giornalista Fabrizio Biasin ha detto la sua sulla questione.

LE SUE PAROLE – “La tecnologia ci sta dicendo che viaggiamo veloci verso quella fase storica in cui gli arbitri non saranno più indispensabili pensatori, semmai semplici esecutori. Onestissimi operai alla catena di montaggio con pochi diritti di scelta e un solo compito: comunicare alle masse quel che la macchina ha già visto. Solo che non riescono ad accettarlo e così facendo si incartano. Ce ne siamo accorti al minuto 101 di Fiorentina-Inter, ma lo sapevamo da tempo: gli arbitri soffrono tantissimo, come vassalli il cui feudo è stato inesorabilmente circondato. E allora cercano la difesa strenua. E il dato di fatto è che così facendo riversano la loro frustrazione su di noi e attentano al bene supremo: la regolarità della manifestazione”.

Intanto, rivoluzione in corso: chi andrà via a fine stagione? > CLICCA QUI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy