news milan

Verso la Roma: vale più di 3 punti, le ultime novità da Milanello

La Roma festeggia dopo un gol segnato.

Questa sera il Napoli chiude il turno infrasettimanale, ma dopodomani torna già la Serie A. Domenica il Milan scende in campo contro la Roma.

Redazione Il Milanista

Domenica 31 ottobre tornerà in campo il Milan in Serie A. I rossoneri proveranno a proseguire la super striscia positiva che dura ormai da inizio stagione. Questa volta tocca alla Roma di Jose Mourinho. Pioli farà di sicuro almeno un paio di modifiche in vista della Roma. Dentro Theo al posto di Kalulu, col Toro il numero 19 è entrato nella ripresa, 45’ in campo, e Diaz sulla trequarti.  Dopo la partita coi giallorossi, il Milan è atteso da altri due grandi appuntamenti: la rivincita col Porto (da vincere ad ogni costo per sperare ancora nella qualificazione) e il derby.

LE PAROLE DEL TECNICO ROSSONERO - StefanoPioli ha già parlato del match contro i giallorossi: “Non so se il Milan ha qualcosa in più del Napoli. Il Napoli l’ho visto per la prima volta contro la Roma. So che è fortissimo, ha un allenatore molto forte. Anche la Roma è una bella squadra, con tante soluzioni offensive. Ci dovremo preparare bene perché sarà una partita stimolante e difficile e possiamo dire la nostra”.

 Stefano Pioli da indicazioni ai suoi giocatori.

LE ULTIME IN VISTA DEL MATCH - Pioli recupera Theo Hernandez e Brahim Diaz, entrambi risultati negativi al tampone per il Coronavirus.Alla lista degli indisponibili si sono recentmente aggiunti però Ballo-Toure e Samu Castillejo che non saranno disponibili per il match dell'Olimpico. Ci proverà fino alla fine invece Ante Rebic, che ha tanta voglia di tornare in campo. Un’arma in più dalla panchina, anche perché Ante è un fedelissimo di Pioli. Jolly da sempre, sia sull’esterno che non avanti. All’Olimpico giocheranno Leao e Saelemaekers, probabilmente con Tonali e Kessie in mezzo.  Pioli conta di avere con sé anche Alessandro Florenzi. L’ex di turno punta la sfida dell’Olimpico, visto che il recupero dopo l’intervento al menisco è alle fasi conclusive. Difficile vederlo in campo dall’inizio, ma potrà essere una pedina molto utile.