Inzaghi: “Ci serviva un giocatore come Musacchio: ci tornerà utile. Scudetto? Inter favorita”

Ecco le parole del tecnico piacentino

di Redazione Il Milanista
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio

MILANO – Maldini e Massara durante l’ultima sessione di mercato hanno deciso rinforzare la difesa ingaggiando il centrale anglo-canadese Fikayo Tomori dal Chelsea. Un rinforzo, in questa zona di campo era necessario, visto che i due dirigenti avevano deciso di cedere in prestito biennale Leao Duarte  in Super Lig all’Istanbu Başakşehir e di cedere anzitempo Mateo Musacchio.

L’argentino era in scadenza in contratto con il club di via Aldo Rossi, ma la dirigenza meneghina non aveva nessuna intenzione di rinnovargli il contratto. L’ex Villarreal sembrava a un passo dal Parma di Roberto D’Aversa, ma alla fine Igli Tare, d.s. della Lazio, lo ha portato a Roma. Un compito non facile per Musacchio che dovrà riuscire nell’impresa di non fare rimpiangere l’infortunato Luis Felipe.

Mateo Musacchio, difensore argentino classe 1990
Mateo Musacchio, difensore centrale argentino classe 1990

Le parole di Inzaghi

Simone Inzaghi, tecnico dei biancocelesti, nella giornata odierna si è presentato in conferenza stampa in vista del match di domani contro l’Inter. Il tecnico ha parlato dell’ex rossonero Musacchio e sugli avversari di domani “favoriti per lo scudetto”. Ecco le parole dell’ex attaccante:

AMBIZIONI LAZIO – “Penso che quella di domani sarà una partita importantissima per noi, veniamo da un ottimo momento. Sappiamo chi andiamo ad affrontare, servirà un match di corsa e concentrazione. Da partite come queste passa la qualificazione alla prossima Champions League”.

CONFRONTO TRA INTER E LAZIO – “L’Inter è la favorita per lo Scudetto, insieme alla Juventus. I nerazzurri saranno ancora più motivati dall’uscita anticipata dalla Coppa Italia”.

CALCI PIAZZATI E SOSTITUZIONI – “I calci piazzati saranno importanti, ma lo sarà soprattutto l’approccio. Serviranno le giuste scelte, affrontiamo un avversario allenato benissimo da Conte e ben messo in campo. L’Inter ha calciatori forti in tutti i reparti”.

ASSENTI – “Mancheranno Strakosha e Luiz Felipe, ma anche Radu ha un problemino da valutare”.

PRESSIONE INTER – “Mi concentro sui miei calciatori, dovremmo fare una partita di personalità e consapevolezza. Serve anche umiltà, sappiamo chi è l’Inter e ci giocheremo la partita a viso aperto”.

MUSACCHIO – “Ho detto che una volta recuperati tutti avremmo venduto cara la pelle. Purtroppo perdo Luiz Felipe e Strakosha che sono grandi calciatori. Per fortuna è arrivato Musacchio, serviva un giocatore così, che pur essendo fermo da tempo è entrato nel migliore dei modi contro l’Atalanta. Ci tornerà molto utile”.

CENTROCAMPO A CONFRONTO – “Al di là del centrocampo, si affrontano due grandi squadre, che l’anno scorso sono arrivate seconda e quarta. Prima del lockdown ci giocavamo lo Scudetto con la Juventus, non dimentichiamolo”.

LA CONDIZIONE DI LUIS ALBERTO – “Luis è rientrato dopo 10 giorni dall’operazione all’appendice, quando normalmente servono settimane. Ha fatto bene contro l’Atalanta, un po’ meno contro il Cagliari. Ma rimane un grandissimo calciatore, e sia lui che la squadra faranno una grande partita contro l’Inter”.

I giocatori della Lazio festeggiano
I giocatori della Lazio festeggiano
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy