Il Milan non abbandona la pista Kabak. A gennaio il nuovo assalto

Ecco le ultime

di Redazione Il Milanista

MILANO – Tutti in casa Milan si aspettavano lo sbraco di un nuovo difensore, ma i molti affondi tentati da Maldini e Massara sono stati tutti respinti dai club. Questo però, secondo quanto riportato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport“, non vuol dire che i rossoneri non abbiano seminato per gennaio per gennaio, quando il calciomercato riaprirà.

SIMAKAN E KABAK – Il Milan a gennaio tornerà alla carica per Kabak, il profilo preferito dall’area tecnica e dalla proprietà. Ad agosto mancavano 5 milioni per completare l’operazione: 15 milioni l’offerta di via Aldo Rossi, 20 la richiesta dei tedeschi, chissà che nel 2021 il prezzo si abbassi e si possa trovare l’accordo. Il forte muro dello Schalke ha portato gli uomini mercato rossoneri a puntare Mohamed Simakan, ma come per il difensore turco lo Strasburgo ha innalzato un muro.

Kabak

APPUNTAMENTO A GENNAIO – Il nuovo assalto del Milan partirà a gennaio soprattutto per Kabak. Il turco piace molto dalle parti di via Aldo Rossi e la forte crisi economica e tecnica che ha colpito lo Schalke potrebbero portare il club di Gelsenkirchen a cederlo. Magari con la spinta del classe 2000 di voler lasciare il club tedesco.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy