Faggiano: “Contro l’Hellas con la Primavera. Per le regole ASL non ci siamo allenati”

di Redazione Il Milanista

MILANO –  Il d.s. del Genoa, Daniele Faggiano, ha rilasciato un’intervista a Radio Punto Nuovo. Ecco le sue parole: “Andremo a Verona con la Primavera. La salute e l’andamento del campionato non sono tutelati. Per salvare il campionato forse dovremmo fare 4-5 mesi in una bolla come è successo in NBA, ma se l’avessimo detto prima si sarebbero rivoltati tutti”.

DIFFICOLTA’ –Sembra di allenarsi con una squadra di calcio a 5. Dopo i primi positivi, il tampone è stato fatto di nuovo a questi ultimi due, mentre gli altri risultati positivi ancora devono fare il secondo tampone, dopo il primo positivo. Quindi il numero di 17 risulta “viziato”. I dieci calciatori positivi sono quelli che hanno fatto il secondo tampone, perciò abbiamo 17 giocatori inutilizzabili”.

LISTE – “Le regole Fifa e Uefa non dicono che i giocatori con tampone negativo si devono allenare, ma la Asl ha bloccato tutto. Non ci siamo allenati. Per prendere una decisione sulla mancata partenza per Torino si è dovuto aspettare giovedì. Il Napoli, invece, ha atteso mezz’ora: non ce l’ho con gli azzurri, ma il calcio deve essere uguale per tutti. Se mi dicono sì, sono fesso io ad andare a giocare. Prima del Napoli abbiamo fatto i tamponi all’una di notte. Ora stanno passando i giorni e non si è deciso nulla. E ci volevano far giocare a metà settimana contro il Torino per recuperare la partita, è incredibile. Ora ci sono le liste: è ridicolo averle, soprattutto in un momento così“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy