IlMilanista.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Calhanoglu: “Se Hauge continua a lavorare arriverà presto il suo momento”

FLORENCE, ITALY - MARCH 21: Hakan Calhanoglu of AC Milan in action during the Serie A match between ACF Fiorentina and AC Milan at Stadio Artemio Franchi on March 21, 2021 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Ecco le parole del turco

Redazione Il Milanista

MILANO - Hakan Calhan

 Hakan Calhanoglu, numero 10 del Milan

oglu è stato uno protagonisti del match vinto dal Milan contro la Fiorentina nell'ultima partita. E anche in Nazionale il turco ha offerto un'ottima prestazione contro l'Olanda. Il numero 10 rossonero infatti contro gli Oranje ha servito un'assist per il gol dell'uno a zero ma anche la rete del 3 a 0. Una prestazione davvero importante che sicuramente sarà stata vista dalla dirigenza del Milan, consapevole che non può perdere un giocatore del genere.

Le parole di Calhanoglu

Il trequartista rossonero nella giornata odierna ha rilasciato un'intervista al portale norvegese vg.no. Hakan Calhanoglu ha parlato alla testata di un suo compagno di squadra: il giovane Jens-Petter Hauge, arrivato all'ombra del Duomo nel corso del calciomercato estivo dal Bodø /Glimt. Ecco le sue parole del trequartista: "Prima di tutto voglio dire che mi piace Jens come persona, è un bel tipo. È giovane. È un grande passo per lui passare dal Bodø / Glimt al Milan. Ha bisogno di tempo per giocare in prima squadra. Ma quando ne ha la possibilità, fa sempre un buon lavoro. Lavora molto e ho fiducia in lui. Ha un grande talento. Sono molto felice di giocare con lui".

Cosa deve fare Hauge per ritrovare una maglia da titolare - "Deve lavorare. Deve credere in se stesso. Non è facile giocare nella formazione titolare, abbiamo molti giocatori di qualità, quindi deve prendersi il suo tempo. Deve lavorare di più sulla tattica e su quello che gli chiede l'allenatore, ma il suo momento arriverà sicuramente".

Sul futuro di Hauge e l'eventualità di una cessione in prestito -  "È una domanda per il suo agente. Ma se me lo chiedi, gli dirò di restare e lottare per entrare nella squadra. Ha molta qualità e se lavora sodo e fa del suo meglio, può entrare a far parte della formazione titolare.

 Il primo gol di Hans Petter Hauge con la maglia del Milan allo stadio Diego Armando Maradona

Potresti esserti perso