Senderos ricorda: “Quando arrivai a Milanello, rimasi sbalordito perché…”

Le parole dell’ex difensore rossonero

di Redazione Il Milanista

MILANO – Intervistato dal giornalista Nicolò Schira tramite una diretta su Instagram, l’ex difensore Philippe Senderos ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo la sua avventura al Milan.

SULL’ARRIVO – “Una volta giunto a Milanello ho trovato tutta la squadra che piangeva, perché Brocchi e Oddo andavano via. Ho subito sentito un grande spirito di famiglia. Non avevo mai visto così tanti campioni piangere per altri campioni: sono rimasto sbalordito. Al Milan si avvertiva una unione tra giocatori, tifosi e club incredibile”.

SU ANCELOTTI – “Aveva un rapporto molto empatico con noi giocatori. Ti fa stare bene e sentire forte: faresti di tutto per un allenatore come lui”.

SU MALDINI – “Era impressionante vedere come si allenava, aveva 40 anni e andava più forte di tutti. Un fenomeno. Gli auguro davvero il meglio in questa sua esperienza da dirigente. Serve una bandiera come lui per riportare in alto il Milan”.

SU SAN SIRO – “E’ uno stadio bellissimo, giocarci con la maglia del Milan ti fa sentire un giocatore importante. Non si scende in campo solo per fare bella figura, ma per vincere sempre”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy