Dida e la finale di Manchester: “Partita poco spettacolare, ma vincerla fu un sogno”

Dida e la finale di Manchester: “Partita poco spettacolare, ma vincerla fu un sogno”

Le parole dell’ex estremo difensore brasiliano sulla finale di Champions vinta a Manchester, nel 2003, contro la Juve

di Redazione Il Milanista
Dida quando giocava con il Milan

MILANO – Nelson Dida, leggendario portiere rossonero, ha parlato della finale di Champions League vinta nel 2003 in finale contro la Juventus, con delle dichiarazioni rilasciate ai microfoni di ‘A chat with the legends’, format settimanale trasmesso dall’app ufficiale del Milan: “Giocare e vincere una finale così importante è un sogno che si ha sin da bambini. Entri in campo e provi ad assorbire tutto ciò che hai intorno. Bisogna avere la concentrazione giusta per affrontare una finale. Per una buona parte del match sono stato uno spettatore, perché non c’erano occasioni da gol, però era una partita nervosa e fallosa e si percepiva anche dalla porta. Fu una partita poco spettacolare, non molto bella da vedere. Per i rigori ero sicuro di parare quello di Del Piero avendolo studiato, però non è andata così. Ne ho parati comunque tre, ho avuto anche un po’ di fortuna e in alcuni casi ho cambiato idea all’ultimo su dove buttarmi”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy