Bellinazzo: “Davanti ad una pandemia non si può pensare di giocare un Europeo itinerante”

Bellinazzo: “Davanti ad una pandemia non si può pensare di giocare un Europeo itinerante”

Le parole del giornalista del Sole 24 Ore

di Redazione Il Milanista

MILANO – Il giornalista Marco Bellinazzo, intervistato dai microfoni di ‘Calciotoday.it’, ha parlato delle conseguenze economiche che l’emergenza Coronavirus potrebbe avere sul calcio, soffermandosi anche sul sempre più probabile rinvio di Euro2020: “I danni potenziali sono pesanti. Se non si tornasse a giocare ci sarebbe una perdita per quanto riguarda il botteghino e gli abbonamenti che potrebbe oscillare tra i 150 e i 200 milioni di euro. Poi ci sono i contratti di sponsorizzazione. Bisogna vedere se esistono clausole contrattuali che consentono agli sponsor di non pagare per cause di forza maggiore, come può essere questa emergenza. Sono in ballo contratti intorno ai 200 milioni, visto che resta da giocare un terzo della stagione. L’Europeo? Se venisse annullato il danno sarebbe di qualche decina di milioni, ma l’Uefa potrebbe gestirlo da sola senza chiedere contributi alle Leghe. Una cosa però mi pare certa: davanti ad una pandemia un Europeo non si può giocare, soprattutto Euro 2020, dato che è itinerante”.
CLICCA QUI>Intanto, ecco tutte le principali notizie dal mondo Milan in aggiornamento live

Caricamento sondaggio...

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy