• ultim'ora

Aubameyang chiama, tocca al Milan rispondere

Le richieste del giocatore del Borussia di un trasferimento a Milano sono state molte e varie, ma il Milan deve fare l’offerta giusta

di Redazione Il Milanista

MILANO — Dirette su Instagram, likes, risposte ai tifosi: le comunicazioni certo non sono prove, ma possono almeno essere indizi e, di questi indizi, Pierre Emerick Aubameyang ne ha lasciati molti.
Già rossonero Primavera 10 anni fa, l’attaccante del Borussia vorrebbe allenarsi a Milanello nella prossima stagione, ma incolpa la società tedesca di non volerlo cedere e, adesso, “punta il dito” anche contro chi non sta facendo l’offerta giusta.
Per l’A.D. Fassone e il D.S. Mirabelli, tutto dipenderà dall’arrivo – o meno – di questo extra budget che è stato richiesto alla società cinese per l’acquisto di un top player da portare sul campo in maglia rossonera.
Questo, tuttavia, non è l’unico fattore in gioco: il Borussia Dortmund, infatti, si è trovato con un giocatore in meno nel momento in cui è scoppiato “l’affare Dembelé”: perdere due giocatori a inizio stagione non è auspicabile per nessuno e certo il Borussia non lascerà andare a cuor leggero la punta.

Se arriverà l’extra budget, se arriverà l’offerta giusta, l’affare si può fare.
Pierre Emerick Aubameyang non aspetta altro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy