Montella chiede a Deulofeu di restare, ma senza Galliani sarà dura

Montella chiede a Deulofeu di restare, ma senza Galliani sarà dura

Dalla Spagna spiegano che la trattativa tra Milan e Barcellona sarebbe molto più semplice senza l’addio del Condor

di Redazione Il Milanista
Deulofeu ex milan

MILANO – Vincenzo Montella vuole Deulofeu con lui nel Milan del futuro, ma la permanenza dello spagnolo è sempre più complicata. Come ha ricordato Robert Fernandez qualche giorno fa, il Barcellona ha il diritto di recompra sul giocatore per un prezzo poco superiore ai 12 milioni. Il Milan, dopo l’esplosione dell’attaccante da gennaio a oggi, si è già mosso per trattare con il club blaugrana la cessione del cartellino. Come riporta Mundo Deportivo, adesso il Milan ha ufficialmente chiesto a Deulofeu di rimanere, ma il problema resta sempre il Barcellona. La società rossonera è stata sempre in buoni rapporti con i blaugrana, ma, per sfortuna dei tifosi rossoneri, chi ha davvero costruito e coltivato questo rapporto è Adriano Galliani, che a breve lascerà la società. L’addio del Condor rende tutto molto più complicato. Secondo il quotidiano spagnolo , infatti, tutto sarebbe stato molto più semplice se a guidare le operazioni fosse stato ancora una volta Galliani. Ma forse una speranza ancora c’è, perché potrebbe essere che prima di salutare definitivamente, lo storico amministratore delegato rossonero chiuda la trattativa, almeno formalmente. Ecco quello che si prevede accadrà a giugno: il Barcellona eserciterà il diritto di recompra, e dopo aver individuato il successore di Luis Enrique lascerà a lui la scelta su Deuolfeu. Nel caso in cui il nuovo allenatore non riterrà il giocatore utile al progetto, lo spagnolo sarebbe messo sul mercato e a questo punto il Milan potrebbe avere già un preaccordo con la società blaugrana, che favorirebbe il ritorno di Deulofeu nella Milano rossonera. La situazione è decisamente complicata, ma i tifosi sperano che il Condor regali questo ultimo colpo al Milan. Intanto Costacurta spiega di chi è la colpa del pasticcio di Pescara – CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy