Fabregas cripitico: “Non sono il giocatore adatto a Conte, ma mi piacciono le sfide”

Fabregas cripitico: “Non sono il giocatore adatto a Conte, ma mi piacciono le sfide”

Al margine della vittoria di ieri sera il tecnico lo ha poi ringraziato per l’atteggiamento avuto durante la stagione

di Redazione Il Milanista

MILANO – Cesc Fabregas è ormai da tempo nel mirino del Milan, che vorrebbe prelevarlo in estate dal Chelsea, sfruttando anche il poco spazio che il centrocampista sta trovando nella squadra di Conte. A parlare del suo futuro ci ha pensato, però, lo stesso Fabregas, che, interrogato sull’argomento al termine della partita con il Middlesbrough, ha risposto ai giornalisti in maniera ambigua: “E’ stato un anno particolare, io sono sempre stato abituato a giocare ogni settimana nelle squadre precedenti. Molte persone dicono che non sono il tipo di giocatore che piace a Conte e che potrei partire in estate, ma a me piacciono le sfide. Ho dovuto avere pazienza e ho capito che certe cose possono capitare, ma sono orgoglioso di ciò che ho fatto e sono orgoglioso della squadra.” Dopo queste parole, è intervenuto sull’argomento anche Antonio Conte, che ha spiegato: “Cesc è migliorato molto quest’anno, gli sono grato perché si è messo al servizio della squadra. All’inizio dell’anno non ha giocato molto, ora sta facendo tante ottime partite. Grazie al lavoro si può migliorare e cambiare la situazione, e lui lo ha fatto.” Parole di stima del tecnico, che probabilmente non vuole perdere un giocatore che gli può dare tanto, anche quando entra a partita in corso o soprattutto durante tutto l’arco di una stagione. Quello che è certo è che Fabregas vuole giocare di più, e dovrà capire se questo è ancora possibile al Chelsea. Il Milan è in agguato, pronto a sfruttare un ripensamento del giocatore. Intanto Galliani svela quanto ha preso dalla vendita del Milan – CONTINUA A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy