Verso la Supercoppa, Bonaventura: “Non è una partita scontata, Bacca farà la differenza”

Verso la Supercoppa, Bonaventura: “Non è una partita scontata, Bacca farà la differenza”

Il centrocampista del Milan non parte sconfitto e vuole il trofeo.

MILANO – Ormai ci siamo, Milan-Juventus è alle porte: domani sapremo chi potrà alzare la Supercoppa italiana verso il cielo di Doha, ma intanto arrivano le parole di uno dei leader più importanti dello spogliatoio rossonero. Intervistato da Tuttosport, Jack Bonaventura fa la sua personale panoramica generale, incominciando dal contrattempo che ha costretto il Milan a partire con un giorno di ritardo: “Fossimo partiti un giorno prima, ci saremmo ambientati un po’ meglio. Resta il fatto che avremo un giorno in meno di ambientamento. La società ha detto la sua, noi giocatori dobbiamo pensare a giocare e non farlo diventare un alibi. Se arriviamo a questa partita con un handicap? Credo che sia esagerato. Non ci pensiamo più. È successo e questa cosa ci deve dare ancora un po’ più di rabbia per dare di più in campo. Tramutarla in qualcosa di positivo.” Bonaventura è ottimista e non vuole partire sconfitto: “Le prestazioni le abbiamo fatte, anche delle grandi prestazioni. La Juve rimane una corazzata, con una rosa profonda e di livello internazionale. Noi siamo strutturati diversamente. Non è per nulla una partita scontata. È una gara secca e se siamo al 100% possiamo tenere testa alla Juve. In campionato lo abbiamo dimostrato e abbiamo anche vinto. Non partiamo sconfitti. Come si battono i bianconeri? La Juve è difficile da fermare, ma giocando corti, aggressivi e cercando di tenere la palla, si può fare. Loro hanno giocatori che, anche con poco spazio, possono fare la differenza. Non saremo degli sparring partner. Dal campo, la Juve si ferma facendo una grande partita, con una prestazione di alto livello e sperare, magari di non trovarli in grande giornata. Penso che questo possa succedere, non è una cosa impossibile e noi ci proveremo. Su chi punto domani? Mi sento di dire che questa potrebbe essere la partita di Bacca. Lui, le grandi partite, le sa affrontare e decidere. Magari anche con il mio aiuto.” Infine una battuta sul suo futuro, che sembra sempre più a tinte rossonere: “Sono contento di quello che sto facendo, ma non lo sono al 100% e l’essere stato fuori per infortunio, non mi ha fatto piacere. Per fortuna ho ritrovato subito la condizione e voglio giocare sempre meglio, da qui alla fine del campionato, cercando di essere decisivo perché la squadra ha bisogno di me. Rinnovo? Con l’attuale società non ci sono problemi. Spero che anche la nuova proprietà abbia la stessa considerazione nei miei confronti. Io comunque sono concentrato su ciò che devo fare in campo.”

Ma intanto guardate come si prepara la Juve

LEGGI ANCHE BONAVENTURA LANCIA LA CARICA

LEGGI ANCHE LE LAMENTELE DELLA JUVE

LEGGI ANCHE ORSOLINI SUL MILAN

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy