Il Milan dalla Uefa per il progetto rientro dei debiti, la chiave è la Champions

Il Milan dalla Uefa per il progetto rientro dei debiti, la chiave è la Champions

Fassone sta lavorando per presentare un piano in grado di riportare il bilancio in pareggio

MILANO – Rientrare nel Fair play finanziario e il rinnovo dei contratti: questi sono i punti su cui si concentrerà il lavoro di Fassone nelle prossime settimane. Il dirigente rossonero presenterà un progetto di rientro dei debiti alla Uefa, in cui la chiave è il ritorno in Champions del Milan. Come riporta la Gazzetta dello Sport, la società dovrebbe chiudere l’anno con un passivo di -190 milioni, un debito che andrà appianato nei prossimi tre anni. Fassone punta sul quarto posto che dalla stagione 2018/2019 significherà Champions diretta per il rilancio dell’economia rossonera. Questo primo passo è fondamentale per poter poi procedere con il rinnovo dei contratti. Il primo della lista è ovviamente Gigio Donnarumma, seguito da mezza Europa e che il Milan vuole blindare. Tra le priorità c’è anche il rinnovo di De Sciglio, il giovane rossonero su cui ha messo gli occhi la Juventus. E intanto ecco perché è slittato il closing – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy