ESCLUSIVA Corsi (presidente Empoli): “Prepariamo la partita per ottenere un risultato positivo. Deluso dalla cessione ai cinesi”

ESCLUSIVA Corsi (presidente Empoli): “Prepariamo la partita per ottenere un risultato positivo. Deluso dalla cessione ai cinesi”

Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, ha parlato del Milan, dei Cinesi e della partita di sabato

Di Fabio Anelli

MILANO – Il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi ha parlato in esclusiva ai microfoni de IlMilanista.it. Corsi ha parlato a tutto tondo, non solo della partita di sabato sera che vedrà la squadra toscana scendere in campo contro il Milan ma anche di mercato e dell’arrivo dei Cinesi in Serie A.

SULLA PARTITA DI SABATO “E’ una partita che sembra impossibile perché l’avversario è di grande livello però non dobbiamo scendere in campo per perdere, prepariamo la partita per ottenere un risultato positivo, anche se sarà una missione quasi impossibile. Quasi perché la nostra salvezza passa anche attraverso risultati che sulla carta sono difficili da ottenere, soprattutto contro i grandi club. Sarà un evento per la città e per noi, giocare con il Milan è motivo di orgoglio”

SUI CINESI IN SERIE A “Sono deluso sul piano personale dall’avvento dei Cinesi anche se porteranno più risorse e potrebbero far tornare grande il Milan. Io sono piuttosto dispiaciuto della separazione di Berlusconi dal calcio italiano e di Galliani”.

SU GALLIANI “Con Adriano Galliani c’è un rapporto di grande stima, che rimane per noi un punto di riferimento tra i dirigenti del calcio italiano”.

SUL MERCATO “Noi in questo momento siamo più concentrati sul presente e sul futuro e sull’ottenere il massimo da questa squadra”.

SU MAURI E SAPONARA “Mauri è un giocatore forte, che ci verrà utile nel proseguo del campionato. Si sta adattando con fatica al ruolo di regista basso però è un ragazzo dotato e intelligente che sono certo che acquisirà quella conoscenza nel ruolo di cui la squadra ha bisogno. Saponara viene da un momento di difficoltà, fisicamente sta bene edeve trovare quella convinzione e quell’entusiasmo che può trascinare la squadra a risultati importanti. L’ultima partita da 8.5 l’ha fatta con il Milan l’anno scorso perché poi ha giocato da 6.5/7 ma è un giocatore da 8.5. Speriamo si riveli decisivo per i risultati da qui a fine stagione”.

IlMilanista.it

LEGGI ANCHE BERLUSCONI SUL CLOSING

LEGGI ANCHE SNEJDER IN ROSSONERO

LEGGI ANCHE DONADONI SUL RITORNO AL MILAN

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy