EXTRA MILAN – Dalla Svezia: “Ibra era dopato ai tempi della Juve”

EXTRA MILAN – Dalla Svezia: “Ibra era dopato ai tempi della Juve”

Il medico svedese Ulf Karlsson ha accusato Zlatan Ibrahimovic di essersi dopato ai tempi della sua avventura alla Juventus

MILANO – Il medico svedese Ulf Karlsson ha accusato Zlatan Ibrahimovic di essersi dopato ai tempi della sua avventura alla Juventus. Karlsson, noto medico dello sport ed ex medico sportivo delle selezioni nazionali svedesi di atletica ha insinuato che l’attaccante del PSG si sia dopato all’età di 23 anni: “Zlatan aumentò di 10 chili in soli sei mesi durante la sua avventura alla Juventus. Credo che fosse dopato, perlomeno questo è ciò di cui sono convinto“, ha dichiarato intervenendo in una conferenza stampa raccolta dal quotidiano SportBladet. Accuse al momento prove di fondamento. Il professore però ha poi aggiunto: “Anche Albin Ekdal prese 8 chili di peso nel suo periodo alla Juve“. Il centrocampista ha vestito la maglia bianconera nella stagione 2008-09.

DENUNCIA – Karlsson è famoso in Svezia per quanto riguarda le tematiche sul doping: in passato ha ammesso di averne fatto uso per quanto riguarda gli atleti svedesi: “Abbiamo avuto un dibattito su tutti gli aspetti negativi dello sport e sul doping e abbiamo evidenziato ciò che è accaduto alla Juventus nei primi anni 2000. E’ un peccato se si percepisce questo come un’accusa personale a Zlatan. La mia dichiarazione era volta a creare una discussione sul doping nello sport di squadra“.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy