DONNARUMMA vs BUFFON: “Di Gigi vorrei avere tutto”

DONNARUMMA vs BUFFON: “Di Gigi vorrei avere tutto”

Il quotidiano ‘La Stampa’ oggi in edicola propone un’interessante intervista doppia a Donnarumma e Buffon

MILANO – In vista di Milan-Juve di domani sera, il quotidiano La Stampa oggi in edicola propone un’interessante intervista doppia a Donnarumma e Buffon: passato, presente e futuro della porta della Nazionale. “Potevo fare il falegname come mio padre, a volte lo aiutavo ma non capivo le differenze tra una vite e una puntina. Ho sempre sognato di fare il portiere” dichiara Gigio. “In camera avevo l’orologio di Kakà e i poster. Sarebbe bello giocare con mio fratello al Milan ma decide la società”. “Non finirò mai di ringraziare Mihajlovic. In campo sono una sfinge, ma quando devo fare un compito in classe sudo...”.

FINALE – Il match di domani contro la Juventus farà da antipasto alla finale di Coppa Italia che Donnarumma potrebbe vedere dalla panchina con Abbiati titolare: “Deciderà il mister ma è ovvio che mi piacerebbe giocare. Per batter la Juve serve un Milan unito anche se la situazione è difficile. In ritiro abbiamo riflettuto e usciremo dalla crisi tutti assieme”. Infine sule tante voci di mercato che vorrebbe club pronti a spendere 40 milioni di euro per lui: “Non ci credo ma se è vero fa piacere”.

BUFFON – Di Gigi vorrei avere tutto“, ha dichiarato Donnarumma al quotidiano torinese. Dal canto suo, il portiere della Juve ammette: “Fino a trent’anni son stato accompagnato da un talento fuori dal comune, poi è subentrata la voglia di sudare, di migliorarmi. Quest’anno abbiamo levato alibi a chiunque. Vincere cinque scudetti sarebbe una grande gratificazione, perché bisogna essere un carro armato”. In chiusura si torna sul gol di Muntari: “Direi ancora le cose che dissi, era la verità. Se si dice la verità non c’è niente di cui pentirsi”.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy