FOCUS – Milan, mancano i cambi di Bonaventura e Honda

FOCUS – Milan, mancano i cambi di Bonaventura e Honda

Una carenza che era stata individuata anche dalla società, al Milan mancano i sostituti di Jack Bonaventura e Keisuke Honda

Honda

MILANO – Una carenza che era stata individuata anche dalla società, al Milan mancano i sostituti di Jack Bonaventura e Keisuke Honda. Nel mercato di gennaio infatti il Milan ha lavorato per settimane su Anwar El Ghazi, esterno offensivo dell’Ajax in grado di giocare sia sulla fascia che al centro dell’attacco, elemento ideale per completare la rosa rossonera. La partenza di Cerci e il mancato rientro di El Shaarawy hanno sfoltito una rosa con troppi esuberi, ma hanno inevitabilmente scoperto una posizione cruciale in un modulo come il 4-4-2. Diverse le ipotesi vagliate da Mihajlovic, ma si tratta esclusivamente di giocatori adattati e di soluzioni estemporanee. Da Kucka a Boateng, da Niang a Menez, nessuno può garantire il lavoro nelle due fasi che in questo momento stanno garantendo Bonaventura e Honda.

IL VICE JACK – Sulla fascia sinistra Jack Bonaventura è un elemento fondamentale per Sinisa Mihajlovic, in grado di dare grande qualità alla manovra a cui abbina uno spirito di sacrificio non indifferente. In sua assenza però il Milan cambia, e le soluzioni alternative non garantiscono le stesse certezze. Tante le idee nella mente di Mihajlovic, da Kucka a Niang, passando per Menez, tenuto ancora a riposo vista la condizione fisica precaria. Kucka e Niang però sono elementi fondamentali nei loro ruoli, il dinamismo in mezzo al campo dello slovacco e il lavoro di raccordo di Niang al centro dell’attacco sono situazioni imprescindibili per il 4-4-2 di Sinisa, perciò il vice Jack potrebbe diventare Jeremy Menez, a patto che la condizione fisica glielo consenta

CHI AL POSTO DI HONDA? – Se per la fascia sinistra ci sono diverse soluzioni alternative, al posto di Keisuke Honda è difficile trovare un sostituto in grado di ricoprire quel ruolo. L’unico che viene provato da Sinisa Mihajlovic è Kevin Prince Boateng, che però è ancora in ritardo di condizione e fa fatica ad adattarsi ad un ruolo mai ricoperto in carriera. Perciò Keisuke Honda, in netta ripresa in queste ultime settimane, rappresenta un elemento al momento imprescindibile per Sinisa Mihajlovic e questo Milan, anche a causa di un mercato che avrebbe dovuto portare un esterno di qualità per poter far rifiatare lo stakanovista Honda.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy