Spunta un altro documento falso dalla cordata cinese

Spunta un altro documento falso dalla cordata cinese

Dalla Cina arrivano indiscrezioni che parlano di un nuovo documento falso degli investitori cinesi. E ora il club rischia di finire in mano alle banche.

Milano – Dopo che la testata statunitense Bloomberg aveva scosso tifosi e club del Milan parlando di un documento bancario falso presentato a Fininvest, alimentando dubbi sulla cessione della società, oggi a spaventare tutti sono i giornalisti cinesi di Caixan, uno dei mezzi di informazione tra i più prestigiosi in Cina. Come riportato dal collega Lui Huiling, la cordata che sta completando l’acquisto del Milan che ha già versato una caparra di 100 milioni di euro avrebbe presentato nello scorso mese di aprile un altro documento falso col timbro della Bank of Dongguan. Tale documento serviva a certificare a Fininvest la solidità della cordata, ma subito sono arrivate smentite dal già citato istituto di credito sull’aver prodotto tale documento. Più di un dubbio assale i tifosi rossoneri e adesso la cessione del club è avvolta da un mistero. Intanto un top-player della squadra è vicino al rinnovo…

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy