Salvini: “Manderei il Milan in B per la vittoria di Trump”

Salvini: “Manderei il Milan in B per la vittoria di Trump”

Il segretario della Lega Nord ha lanciato la provocazione alla trasmissione radio “La Zanzara” di Cruciani

Milano – Intervenuto in radio nella trasmissione di Cruciani “La Zanzara”, Salvini ha parlato anche di Milan. Il conduttore, sostenitore di Donald Trump nella corsa alla casa bianca, aveva affermato in diretta di essere pronto a sacrificare la bocciatura della figlia pur di farlo vincere alle elezioni. Viste le critiche ricevute per questa sua frase, quando è intervenuto in radio Salvini, Cruciani ha pensato di chiedergli cosa fosse disposto a sacrificare per la vittoria di Trump. Ecco la risposta: “La bocciatura no, ma io metterei sul piatto la retrocessione in B del Milan”. E se questo non bastasse, il segretario poi ci va giù ancora più pesante: “Tanto il livello della squadra più o meno è quello. Almeno andiamo in B e rifondiamo la squadra, ripartendo dai giovani e facendo un bel progetto. Se Trump vince sono disposto ad andarmi a vedere il Milan in B”. Critica pesante alla squadra quella di Salvini, che boccia completamente quanto fatto dalla società negli ultimi anni. Chissà se l’arrivo del campione gli risolleverebbe il morale…

ilMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy