Italia, che esordio per Romagnoli

Italia, che esordio per Romagnoli

Il difensore rossonero ha esordito ieri sera con la maglia azzurra contro la Spagna e ha figurato molto bene.

Milano – Vista l’assenza di Giorgio Chiellini, Ventura ha deciso di puntare su Alessio Romagnoli, difensore scuola Roma e adesso al Milan. L’ex doriamo ha avuto l’arduo compito di sostituire uno dei tre difensori azzurri che formano la difesa juventina e italiana, ma soprattutto l’ha dovuto fare da esordiente e contro la Spagna. Sicuramente un compito per niente facile, visto anche che Romagnoli è un classe ’95 e che non aveva mai vestito l’azzurro della nazionale maggiore. E’ andata molto bene, visto che con gli iberici è etano uno dei migliori in campo. Queste le sue parole nel post partita: “Se uno è concentrato si applica può fare tutto. All’inizio ero un po emozionato, ma niente di che. Non sono uno che si emoziona”. Il giocatore è anche diventato una pedina insostituibile dello scacchiere tattico di Vincenzo Montella, il quale ha preferito tenerlo e non cederlo anche davanti a cifre esorbitanti, come quella del Chelsea di Antonio Conte che per lui avrebbe fatto follie. Allora L’Italia e il Milan si godono questo nuovo Romagnoli, sperando che possa solo che migliorare. Intanto Milan e Juve si scontrano sul mercato… 

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy