Donnarumma: “Seguo ogni cosa che fa Buffon. Raiola? Non penso alla sue dichiarazioni, ma solo al Milan”

Donnarumma: “Seguo ogni cosa che fa Buffon. Raiola? Non penso alla sue dichiarazioni, ma solo al Milan”

Le parole del portiere rossonero

MILANO – Intervenuto ai microfoni di Rai Sport, il portiere del Milan Gianluigi Donnarumma si è raccontato, parlando di sé stesso, di Buffon e anche di Raiola. “I tatuaggi? No, non ne ho nemmeno uno. Mio padre mi dice sempre ‘né tatuaggi né orecchini’, quindi non ne avrò mai. Il mio soprannome? Quando andavo alle scuole medie, mi hanno messo questo soprannome. Da lì, non me lo sono tolto più di dosso”. Poi su Buffon. “Con Buffon ho un bellissimo rapporto, in queste prime convocazioni mi ha dato tanto e seguo ogni suo movimento in allenamento, perché voglio imparare tutto da lui. Cosa rispondo a chi mi definisce un predestinato? Io cerco di lavorare e di impegnarmi sempre al massimo, con tanta umiltà, perché è questa la prima cosa che mi hanno insegnato i miei genitori”. Infine sul suo procuratore. “Raiola ha detto che sono un Modigliani da 170 milioni? Beh, sento sempre le sue dichiarazioni. Queste cifre non mi fanno girare la testa. Io cerco sempre di divertirmi perché in questo mestiere la base di tutto è il divertimento. Penso al Milan e a fare meglio possibile per la mia squadra, allenandomi e giocando sempre con grande impegno. Poi, si vedrà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy