Davanti la coperta è corta. Milan, a gennaio servono rinforzi

Davanti la coperta è corta. Milan, a gennaio servono rinforzi

La squadra rossonera torna da Firenze con un punto in tasca, ma contro al Fiorentina per far rifiatare gli attaccanti Montella ha dovuto inserire Antonelli come ala: forse servono altri giocatori?

Milano – Il lavoro di Montella già si vede, con il Milan che nelle ultime tre partite di campionato non ha incassato goal e ha portato a casa 7 punti su 9, sfidando anche dirette concorrenti per l’Europa. Sembrerebbe tutto tranquillo, ma forse un problema c’è: contro la Fiorentina Luca Antonelli, di ruolo terzino sinistro, nella ripresa è entrato per far rifiatare Bonaventura e si è posizionato in attacco per supportare la manovra offensiva. Il difensore mancino anche a Genova con la Maglia del Genoa aveva ricoperto ruoli offensivi, sia come esterno di centrocampo che come esterno d’attacco, ma sicuramente non può garantire un spinta constante come quella di Jack o di altri attaccanti in rosa. Non è che forse la rosa è un po corta? La qualità sicuramente c’è, forse sono i numeri a mancare. Per questo si pensa ad infoltire i numeri di giocatori a disposizione di mister Montella già a gennaio per sopperire a queste mancanze tecniche. Si era vociferato il nome di Keita, attaccante della Lazio che già in estate voleva abbandonare la barca biancoazzura. Adesso spuntano anche Gomez dell’Atalanta, anche se difficilmente a gennaio lo potremmo vedere con la maglia rossonera, e a Ben Arfa, attaccante francese in rotta col PSG, solo che spaventano i 10 milioni netti di ingaggio percepiti dal francese. Intanto anche a centrocampo servono rinforzi… 

IlMilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy