Berlusconi rimane presidente solo con potere esecutivo, ma i cinesi non ci stanno

Berlusconi rimane presidente solo con potere esecutivo, ma i cinesi non ci stanno

Si aprono nuovi scenari sulla trattativa che porterà alla cessione del Milan ai cinesi

MILANO – Sembra non voler finire più la telenovela riguardante la cessione del Milan ai cinesi. Le ultime parole di Berlusconi prima e dopo il derby, avrebbero in qualche modo fatto sorgere nuovi dubbi e interrogativi. “Rimango presidente solo con poteri esecutivi”, ha dichiarato il presidente rossonero. Condizione questa però, che secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, non va per niente bene ai cinesi, che non sarebbero disposti a lasciare così tanto spazio di manovra a Berlusconi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy