Milan, il San Paolo è tabù

Milan, il San Paolo è tabù

L’ultima vittoria dei rossoneri risale al 2010

MILANO – 25 ottobre 2010: è questa la data dell’ultima vittoria del Milan in casa del Napoli. Da allora il San Paolo per i rossoneri è diventato un vero e proprio tabù, con tre sconfitte e due pareggi. Sono stati i gol di Robinho e Ibrahimovic a permettere alla squadra, allora allenata da Massimiliano Allegri, di tornare a casa con i tre punti. Ma ecco che l’anno successivo, il 18 settembre 2011, il Milan è vittima del ciclone Edinson Cavani, che, con una tripletta, trascina il Napoli alla vittoria per 3-1. Nella stagione 2011/2012 però i rossoneri riesco a uscire indenni dal San Paolo. Il merito è tutto di Stefan El Shaarawy, che, con una doppietta, riesce a fissare il punteggio sul 2-2. Nella stagione 2013/2014 la casa degli azzurri però torna a essere stregata e l’incubo ha il nome di Gonzalo Higuain, autore di una doppietta nel 3-1 degli uomini di Rafa Benitez. La storia si ripete l’anno successivo, quando il 3 maggio del 2015, Hamsik, Higuain e Gabbiadini piegano il Milan con un netto 3-0. Ma ecco che, il 22 febbraio 2016, Jack Bonaventura permette ai rossoneri di interrompere il digiuno al San Paolo, rispondendo a Lorenzo Insigne. Il resto è storia dello scorso campionato, con quel 4-2 e quell’illusione creata dai gol di Niang e Suso. Oggi gli uomini di Montella proveranno a cambiare la storia. Non sarà semplice, ma tanto vale provarci,

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy