ZOOM – Il talento di Rabiot non passa mai di moda: il Milan non lo molla

ZOOM – Il talento di Rabiot non passa mai di moda: il Milan non lo molla

ZOOM – Il talento di Rabiot non passa mai di moda

Rabiot

Il Milan non molla la pista Rabiot. Nonostante sia una trattativa difficile, dalle parti di Milanello il centrocampista francese rimane una delle prime scelte. La volontà è quella di regalare a Mihajlovic un profilo di spessore per rinforzare la rosa. Sul ventenne del PSG però, si potrebbe scatenare un’asta di mercato: possibile che Inter e Juve tornino alla carica per accaparrarselo.

IDENTIKIT Dotato di un ottimo mancino, Rabiot fa della classe e della personalità le sue armi migliori. Si fa notare per la sua eleganza in mezzo al campo, e per la facilità di dribbling. E’ inoltre molto duttile: infatti è un jolly e può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Alto 1 metro e 88 centimetri, ha un fisico ben strutturato: questo gli permette di essere di riuscire vincitore anche negli scontri più duri.
LA CARRIERA Dopo i primi calci al pallone in piccole squadre francesi, prova l’esperienza all’estero nelle giovanili del Manchester City, torna in Francia nel 2008 per poi approdare nel PSG. Nella capitale francese le sue doti non passano inosservate, i riflettori sono sempre su di lui. Se ne accorge anche Carlo Ancelotti, che nella stagione 2012-2013 gli regala la gioia dell’esordio in Ligue 1. L’anno seguente, in accordo con la società che lo vuole far crescere, va in prestito al Tolosa. Rabiot non trova però molto spazio: appena 13 presenze e solamente una rete realizzata. L’anno seguente, al ritorno al PSG, è quello della svolta: sotto la guida di Blanc si ritaglia più spazio, e grazie anche agli infortuni di Thiago Motta e Verratti totalizza 34 presenze e 3 reti con la maglia dei parigini.
IL MANCATO RINNOVO Quando tutto lascia pensare ad un Rabiot sempre più protagonista, ecco che qualcosa si inclina. Con la società scattano diverse noie legate al mancato rinnovo del contratto: così viene escluso dalla lista Champions per poi essere messo fuori rosa. Rabiot vuole cambiare aria, la Roma ci prova sul serio ma poi non porta a conclusione la trattativa. Dopo aver risolto i problemi, Rabiot rinnova fino al 2019. Contro la sua vecchia squadra, il Tolosa realizza la prima e unica doppietta in carriera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy