Il Milan è stufo, basta Raiola: chiuso ogni rapporto futuro

Il Milan è stufo, basta Raiola: chiuso ogni rapporto futuro

Il club rossonero non ne può più, non vorrà avere più niente a che fare con il “re” dei procuratori. Si cambia rotta, decisiva la telenovela Donnarumma.

MILANO – A tirare troppo la corda, alla fine questa si spezza. E il Milan, il nuovo Milan dei cinesi e del duo Fassone-Mirabelli, non ha nessuna intenzione di essere ricattato o di essere tenuto in scacco da nessuno, figuriamoci da un procuratore. Neanche se questo procuratore è il Re Mida degli agenti, il famigerato Mino Raiola, famoso per essere una vecchia volpe del mestiere. Da tempo il Milan cerca di mediare con Raiola per quanto riguarda il rinnovo di Gigio Donnarumma, di trattare per trovare un accordo, ma i continui “capricci” e i tira e molla del procuratore stanno infastidendo non poco la dirigenza che, a questo punto, ha deciso di cambiare drasticamente rotta: basta negoziati, verrà modificato il modus operandi sul mercato e si chiuderà ogni possibile rapporto futuro con Mino Raiola.

Raiola-Milan
Raiola-Milan, fine dei rapporti.

A riportare la notizia, che certamente non scontenterà i tifosi rossoneri, è stato Carlo Pellegatti a Premium Sport: dopo tutto il caos generatosi durante la trattativa-Donnarumma, il Milan ha definitivamente deciso di chiudere ogni futuro rapporto lavorativo con l’agente Mino Raiola, evitando così di doversi trovare di nuovo in situazioni del genere. La corda si è spezzata, ora non si tratta più. E intanto arriva l’ultim’ora di mercato: >>>CONTINUA A LEGGERE

IlMilanista.it

1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy