In Cina Fassone vedrà la proprietà per aumentare il budget

In Cina Fassone vedrà la proprietà per aumentare il budget

L’amministratore delegato rossonero che in Cina proverà a convincere la proprietà dell’utilità di una punta in questo Milan, chiedendo un extra budget

MILANO – Il Milan ha le idee chiarissime: se fino a due mesi fa ancora regnava l’incertezza intorno al tandem Fassone-Mirabelli oppure alla nuova società, questo mercato sta convincendo tutti. Le operazioni concluse sono 11 e i milioni di euro spesi sono circa 210.

Marco Fassone è partito oggi per la Cina dove nell’incontro con il presidente potrà quindi stabilire come intervenire sul mercato per regalare l’ultimo grande colpo ai tifosi e a Montella: l’attaccante. In tutto il periodo della tournèe cinese i dirigenti anche si stringeranno intorno alla rosa, come ha anche già annunciato David Han Li ha. Questo calciomercato non è ancora finito: è chiaro che il Milan farà altri due colpi o anche uno soltanto, ma sommato al resto del mercato, considerando il rinnovo di Gigio Donnarumma, fa si che il Milan è la regina del calciomercato.

L’attacco il reparto da completare, dove gli obiettivi certo non mancano: Andrea Belotti, che piace per tantissimi motivi tecnici ma anche e soprattutto per quella fede rossonera che non ha mai nascosto, il Torino però non lo venderà tanto facilmente: Cairo chiede 100 milioni e ha rifiutato l’offerta rossonera di 45 milioni più Niang e Paletta. Aubameyang altro obiettivo in attacco, ma dove c’è un ostacolo importante, l’ingaggio. Morata rimane un opzione, ma il Real non lo svende e infine Nikola Kalinic, l’attaccante della Fiorentina che è ai minimi storici con il rapporto con la società viola e si presume che una sua partenza è ormai vicina.     Bonucci? L’over 30 più pagato…

 

SEGUICI SU TELEGRAM: CLICCA QUI!

 

Ilmilanista.it

 

4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy