Gerry Scotti: “Inter in forma, ma il Milan ha tenuto testa alla Juve”

Gerry Scotti: “Inter in forma, ma il Milan ha tenuto testa alla Juve”

Il popolare conduttore televisivo è un grandissimo tifoso del Milan

di Redazione Il Milanista

MILANO – In vista del derby di oggi pomeriggio Gerry Scotti è intervenuto a Maracanà su RMC Sport. Ecco le sue parole all’emittente radiofonica

Senza Moratti e Berlusconi, si sente la mancanza dei derby tra le famiglie italiane?
“Dobbiamo abituarci. Noi apparteniamo a una generazione diversa, ogni tifoseria ha nei suoi ricordi la storia dei propri grandi presidenti. Ora non si capisce, come fai a dire che il tuo presidente è uno ricercato, che non si conosce. L’avere un presidente simbolo, italiano, ti dava una carica in più durante un derby, che oggi manca in questo mondo pieno di business”.

Rinnoveresti il contratto a Gattuso?
“Tutta la vita. Me lo terrei sotto varie forme e funzioni, gli farei fare tutto”.

Un pronostico?
“Quindici giorni fa vedevo il Milan favorito, ora è il contrario: l’Inter è più in forma, anche se i rossoneri contro la Juventus hanno giocato la miglior partita della stagione. Non serve il pareggio a noi, da milanista devo sperare nella vittoria per raggiungere il traguardo Champions. Bisognerà prendere i 3 punti anche contro il Napoli”.

Buffon ha paragonato Ronaldo a Maradona…
“Non poteva dire altro, era anche il modo più signorile di prendere la batosta. Abbiamo imparato alcune cose. Mai fischiare un mostro sacro quando entra in uno stadio: Ronaldo si è caricato a molla ed è scattato per fare la rovesciata. L’ho visto emozionato dopo l’applauso dei tifosi della Juventus”.

Chi non fischieresti dell’Inter quindi?
“Icardi! Guai a fischiarlo, è un killer: fa gol in qualsiasi modo. Si era spento per due-tre settimane, poi si è rimesso a sparare i gol e la solfa è cambiata. Per vincere nel calcio serve un attaccante che segni tanto”.

Seguici anche su: Facebook / Instagram / Twitter

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy