Strootman: “Fatta giustizia, Milan e Juve avvisate. Qui per vincere”

Strootman: “Fatta giustizia, Milan e Juve avvisate. Qui per vincere”

Il giallorosso: “Squalifica incredibile, giusto toglierla. Ma l’acqua su Cataldi è stato un errore, mi scuso”

MILANO – Kevin Strootman, centrocampista della Roma e prossimo avversario del Milan, ha parlato alla Gazzetta dello Sport: “Squalifica ingiusta? Certo. Quando mi era arrivata la notizia sono rimasto sorpreso. Pensi che stavo dormendo e a un certo punto è arrivato il messaggio sulla nostra chat di squadra, con tutti che commentavano: “È incredibile”. Detto questo, non dovevo buttare l’acqua a Cataldi. È stata una cosa non sportiva. Certo, lui faceva delle cose, ma è comunque colpa mia. Però non sarebbe stato giusto squalificarmi per simulazione. Dico solo che ho sbagliato a tirare l’acqua e chiedo scusa”.

Chi toglierei ai rossoneri? Direi Suso e Bonaventura, Bacca se gioca. Anche Locatelli che è molto cresciuto rispetto all’anno scorso. Però loro sono forti come squadra e lo dimostra il fatto che riescono a vincere anche se non giocano bene. Dobbiamo stare attenti, abbiamo un’occasione importante: senza i tre punti, la vittoria nel derby sarebbe inutile”.
“Io alla Juve? Quando me lo chiesero, ero appena rientrato e avrei detto no a tutto, ma di sicuro confermo che sarebbe quasi impossibile. Quando ero piccolo pensavo che mi sarebbe piaciuto giocare in Premier per l’ambiente, gli stadi pieni. Comunque, non puoi sapere cosa succede nel futuro, l’ho scoperto sulla mia pelle. Ma qui mi trovo bene e vorrei vincere qualcosa” Intanto Bonaventura salta la Roma…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy