Riise, dopo la notte di Istanbul un panino al Mc alla faccia dei bulli

Riise, dopo la notte di Istanbul un panino al Mc alla faccia dei bulli

L’ex terzino ha raccontato cosa ha fatto dopo la vittoria della Champions contro il Milan

MILANO – John Arne Riise di certo non scorderà mai la notte di Istanbul, dove dopo una pazza partita il suo Liverpool vinse la Champions contro il Milan. L’ex terzino ha raccontato a Stadium Astro un episodio legato proprio a quella vittoria e alla sua infanzia, di quando in Norvegia era vittima di bullismo. Riise ha raccontato: “Nel 2005 sono tornato a casa mia e ho incontrato nella via alcuni dei ragazzi che mi bullizzavano quando ero piccolo. Ho pensato ‘posso fare l’idiota, o essere semplicemente sorridente e felice’, ed ero così sicuro di chi ero e di cosa avevo fatto che rimasi tranquillo. Uno di loro lavorava da McDonald – e non c’è niente di sbagliato in questo – ma io avevo appena vinto la Champions League. Così sono andato al McDonald e ho ordinato un Happy Meal da lui. Io non ho detto niente. L’ho riconosciuto e so che lui ha riconosciuto me. Ero solo felice e sorridente, ma nella mia testa pensavo ‘alla tua faccia’.” E intanto il Barcellona prepara l’assalto al rossonero – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy