Montella: “Fascia a Bonucci? Non ho fatto fatica a sceglierlo. L’infortunio di Biglia? Cose che succedono”

Montella: “Fascia a Bonucci? Non ho fatto fatica a sceglierlo. L’infortunio di Biglia? Cose che succedono”

Ecco le sue parole

CATANIAVincenzo Montella è intervenuto ai microfoni di Mediaset al termine dell’amichevole persa con il Betis. L’allenatore rossonero ha detto: “Il VAR? Dobbiamo abituarci a queste situazioni, io non ho visto gli eposidi, l’arbitro sì. Lui si è potuto consultare, accettiamo l’esito e dobbiamo abituarci alle continue interruzioni. Indicazioni da questa amichevole? Sono positive, abbiamo vissuto sulla nostra pelle cosa significa il VAR. Ci sono state buone accelerazioni, dobbiamo ancora migliorare nelle scelte negli ultimi sedici metri. I nuovi arrivati? Qualcuno di loro viene da un campionato diverso: hanno bisogno di ambientarsi con la Serie A e con i nuovi compagni”.

Successivamente, l’allenatore rossonero ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport. Dopo aver commentato l’introduzione del VAR, si è soffermato sui singoli: “L’infortunio di Biglia? Sono cose che succedono, vediamo nei prossimi giorni l’entità. E’ un giocatore su cui ci appoggiamo molto insieme a Bonucci, sono giocatori esperti. Altri ragazzi hanno bisogno di giocare insieme. Vengono da altri campionati ma sono bravissimi, il nostro campionato è più difficile e diverso rispetto ad altri, sono partite utili queste per conoscere il nuovo campionato.

André Silva? E’ giovanissimo, ha voglia, smania di essere protagonista: questo mi piace molto. Poi dall’altra parte c’è il bisogno di capire meglio il nuovo campionato. Non sono un buon allenatore in questo: credo che l’attaccante credo debba pensare al gol, deve vivere per il gol”.

Se arriverà un altro centrocampista? Sono sempre domande di mercato, non è finito. Non posso lamentarmi e chiedere ulteriori acquisti pubblicamente, il direttore e la società sanno quello che penso, vedremo quello che si potrà fare nei prossimi giorni. La fascia a Bonucci? Non ho pensato a lungo, la società ha preteso che a ragion veduta ci fosse un calciatore del nuovo corso a fare il capitano per sancire il nuovo corso. E’ stato detto a me, ai calciatori già presenti e a Montolivo, senza mancare di rispetto a nessuno. Mi sono preso un po’ di tempo, ma non ho fatto molta fatica a scegliere Bonucci: credo abbia il carisma e l’esperienza internazionale per indossare la fascia del Milan”.

Il ruolo di Calhanoglu? Sto imparando a conoscerlo, è un giocatore di grandissimo talento che dovrà probabilmente adattarsi ai nostri ritmi e agli spazi del calcio italiano: è un trequartista per indole, ma può giocare esterno alto e interno, si sacrifica molto per la squadra. L’ho visto giocare anche esterno nel 4-4-2″.

Rivivi il live del match: CONTINUA A LEGGERE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy