Montella: “Non capisco le polemiche sul minutaggio, questo pareggio vale più dell’andata”

Montella: “Non capisco le polemiche sul minutaggio, questo pareggio vale più dell’andata”

Le parole dell’allenatore rossonero al termine del primo derby della Madonnina tutto cinese

MILANO – Vincenzo Montella può essere contento solo in parte del risultato del derby delle 12.30. Il Milan pareggia con cugini al 96′ con un gol di Zapata, dopo che all’intervallo i rossoneri erano sotto 2-0. L’allenatore del Milan, che ha ricevuto in più occasioni anche la fiducia della nuova dirigenza, ha cosi commentato il match a Premium Sport: “La tecnologia per fortuna c’è e ha aiutato, non capisco le polemiche sul minutaggio. Loro hanno perso tempo e l’arbitro lo ha valutato. Ho visto una squadra che ha fatto un’ottima partita nei primi 30′ ma non abbiamo sfruttato le occasioni. Poi abbiamo subito il contraccolpo del gol, ma era ssurdo perdere una partita del genere per quello che avevamo creato. Nel secondo tempo c’è stata tanta voglia e abbiamo fatto una bella impresa, perchè recuperare due gol in un derby è pazzesco. Ho esultato per un pareggio, e capisco adesso i tifosi dell’Inter all’andata, ma non rimpiango di averlo fatto. Questo però vale di più di quello dell’andata di pareggio, perchè mancano poche partite. Recupero? C’è stata tanta perdita di tempo, e farlo a 20′ dal termine fa innervosire. Ha fatto bene Orsato.”

Vincenzo Montella ha parlato anche a Sky Sport: “Fortissima emozione, ho esultato anche troppo, come l’Inter all’andata, ma ora me la godo io. Inter più cinica nel primo tempo, complimenti a loro, poi nel finale siamo stati cinici noi, abbiamo dato tutto e siamo contentissimi per il pareggio, che ci mantiene sopra l’Inter. Siamo sempre in corsa per l’Europa, siamo davanti all’Inter per ora, la nostra corsa è per le posizioni che portano direttamente all’Europa League. Deulofeu? Ottima partita, ma deve segnare di più. Il mio futuro? Nei prossimi giorni valuteremo con tutte le parti in causa, ma sono sereno. La partita? Potevamo sfruttare meglio certe situazioni, avremmo potuto fare meglio, ma sono contento lo stesso. Calciomercato? Non ho la presunzione di consocere tutti i giocatori, per quello mi fido dei miei collaboratori e dirigenti”

E intanto arriva la frecciatina dell’amministratore delegato – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy