Montella a Milan Tv: “Accetto le critiche. Sono ottimista perché vedo la squadra crescere”

Montella a Milan Tv: “Accetto le critiche. Sono ottimista perché vedo la squadra crescere”

Le parole del tecnico rossonero a MTV

MILANO – Vincenzo Montella ha parlato ai microfoni di Milan Tv. Ecco le sue parole: “Suso? Lo valutiamo giorno per giorno, in questi casi lo stiamo gestendo con attenzione. Ha giocato molto, l’unico rischio è prendere un’altra contusione nello stesso punto. Le critiche? Le ho sempre accettate, bisogna essere bravi nel saperle leggere e nel capire da dove provengono. Va benissimo, l’importante è non perdere mai l’equilibrio e l’angolazione giusta nel valutare le critiche. Sabato abbiamo fatto una buona partita da cui poter ripartire. Sono ottimista, perché vedo la squadra che cresce, anche se non in maniera supersonica. Domenica ci aspetta una partita con un’ottima squadra. Il Torino gioca a calcio e competerà per l’Europa League. Le punte? Siamo al di sotto della media, non vi è alcun dubbio. Dobbiamo essere più cattivi mentalmente e sotto porta. La Nazionale? Avevo parlato con Lippi. C’era stato uno scambio di pensiero, ma nulla di più.”

Montella si è soffermato anche sulle tanto discusse tensioni con Mirabelli: “Siamo consapevoli che siamo giudicati e chi è sopra di me deve giudicarmi. Con il direttore Mirabelli c’è un ottimo rapporto e poi ci sono valutazioni da fare. Anche io ho letto e percepito che il direttore fosse contrariato per la sconfitta, ma chi non lo sarebbe dopo una sconfitta? Io stesso lo sono, magari qualche volta posso nasconderlo dietro un sorriso ma lo sono. Il Milan, sabato, contro il Napoli, ha giocato una partita dignitosa ma non si deve accontentare di questo. La partita di Napoli ci ha dimostrato che siamo inferiori, ma stiamo facendo un percorso. Sono convinto che è utile sviluppare dei principi di gioco, piuttosto che fare le barricate. I tifosi? Ci sentiamo molto vicini a loro. Il Milan arriva velocemente tramite le proprie piattaforme ai milioni tifosi presenti nel mondo. In parte ci sentiamo protetti”.

ilmilanista.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy