Hamrin controcorrente: “Ibra? Meglio che non ci sia”

Hamrin controcorrente: “Ibra? Meglio che non ci sia”

L’ex attaccante del Milan preferisce una Svezia senza Ibra

MILANO – Kurt Hamrin, ex attaccante di Fiorentina, Juve, Milan, Napoli e della Nazionale svedese ha presentato il doppio playoff che vedrà coinvolta la sua Svezia contro l’Italia. Hamrin, intervistato da Ilmattino si è mostrato controcorrente per quanto riguarda Ibrahimovic, preferendo addirittura l’assenza dell’attaccante del Manchester United. Queste le sue parole:  “Per me è quasi meglio che non ci sia Ibrahimovic, perché in campo era un fastidio. Sempre tutti a cercare la sua giocata, mica sempre gli riusciva. Per carità, se sta bene al 100% va bene, ma quando ha problemi fisici è quasi un peso. Quando lui non c’è la squadra è diversa, magari non può contare sul colpo magico, ma ci sono undici giocatori che lottano. Ibra è uno che concentra il gioco solo su se stesso. Certo, è eccezionale, ma deve essere al top per fare la differenza. È il migliore degli ultimi 20 anni della Svezia, però il fatto che non ci sia più ha consentito a tutti di crescere e di sentirsi responsabilizzati.”

Poi una battuta finale su Insigne e sulla sua esclusione: “Insigne non gioca? Strano, è davvero un bel talento, una vera ala come ero io. Anche se rispetto ai miei tempi ora le ali devono difendere molto di più, io ero sempre nell’area di rigore avversaria.”

541806019

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy