Costacurta: “E’ lo spirito che può portare il Milan in Champions”

Costacurta: “E’ lo spirito che può portare il Milan in Champions”

Billy Costacurta ha parlato di Milan

MILANO – Billy Costacurta nel corso di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha parlato di Milan. L’ex numero 5 rossonero ha paragonato il Milan attuale a quello di Zaccheroni del 1998/99, facendo notare come anche in quel caso lo spirito e la voglia riuscirono a colmare le lacune tecniche della squadra. Costacurta ha parlato così: “Il progetto italiano mi piace molto, è davvero interessante. E poi il Milan si è liberato di alcuni personaggi, ad esempio Menez e Mexes, che non avevano lo spirito che riconosco nella rosa attuale. Ecco, è proprio questo spirito che potrebbe portare la squadra in Champions. Se può arrivare tre le prime tre? Facciamo chiarezza: questa non è una rosa da Champions, ce ne sono altre maggiormente strutturate. Parlo di Juve, Roma e Napoli, che ritengo superiori a livello tecnico, fisico e caratteriale. Se si fa un’analisi a tavolino, è utopia pensare al Milan in Champions. Però, ripenso alla mia esperienza diretta, e dico: con Zaccheroni nel 1998-99 eravamo da quarto-quinto posto, eppure abbiamo vinto lo scudetto, nonostante non fossimo strutturati per vincere. E’ successo perché lui ha costruito una squadra, intesa come gruppo. E alla mia epoca si andava in Champions perché c’era qualità professionale. Diciamo che i cambi non sono all’altezza, e questo alla lunga può diventare un problema. Juve, Roma e Napoli hanno seconde linee più forti, ma l’assenza di impegni europei gioca a favore del Milan”

IlMilanista.it

Leggi anche Lapadula convocato in Nazionale

Leggi anche un Milan sempre più Nazionale

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy